Menu

20 anni dopo

Siamo a un giorno da Halloween quale periodo migliore se non questo per vedere un horror?

La saga per eccellenza è quella di Halloween, la storia di Michael Myers. Ne ho visti molti ma sono 11 e nel 2020 è in programma l’uscita del dodicesimo e nel 2021 probabilmente l’ultimo capitolo.

Ho deciso quindi di guardarne uno che non ho visto il settimo.

La daysperience n°303 di oggi?

Halloween-20 anni dopo.

E’ un film del 1998 di Steve Miner con Jamie Lee Curtis. Come Sigourney Weaver in Alien e Neve Campbell in Scream, Jamie Lee Curtis è l’eroina della saga in questione.

Interpreta il ruolo di Laurie Strode la sorella di Michael Myers. Nel 1978 John Carpenter da l’avvio alla longeva saga con il primo episodio Halloween-La notte delle streghe.

Nella città di Haddonfield, nel ’63 un bambino di sei anni uccide la sorella maggiore di 17 anni la notte di Halloween. Il bambino rimane in un opedale psichiatrico per 15 anni da dove poi scappa per ritrovare l’altra sorella, Laurie, non con buone intenzioni.

Negli anni vediamo Laurie cercare di sfuggire in ogni modo al fratello che sembra possedere doti fisiche inusuali oltre a una mente fredda e assente.

Nell’episodio H20 (Halloween -20 anni dopo). Ritroviamo Laurie ormai adulta e con un figlio di 17 anni, sono trascorsi 20 anni dal primo incontro con Michael ed è il giorno di Halloween.

Laurie è la direttrice del collegio dove studia il figlio, tutti si stanno preparando per andare in gita e l’istituto-dormitorio rimarrà vuoto a parte pochi ragazzi, compreso il figlio della Strode, la direttrice, un insegnante e il guardiano.

Pur avendo finto la sua morte Laurie non riesce a fuggire a Michael che è tornato a cercarla.

Bologna 2019-10-30

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *