Menu

Anatomia del Disegno

Ho questo libro da molti anni, credo di averlo comprato che ero un adolescente, volevo imparare a disegnare. Mi è sempre piaciuto disegnare ma non conosco le tecniche. Il libro in questione è davvero bello, anche solo da sfolgliare. Si chiama Anatomia.Scuola di disegno di Gyorgy Feher e Szunyoghy Andràs. E’ un libro di anatomia comprata tra il corpo degli uomini e quello degli animali. Oggi ho deciso di provare a disegnare qualcosa studiando da questo libro.

La daysperience n°121 di oggi?

Disegnare la mano.

La prima pagina è solo quella di presentazione ed è una mano che disegna. In realtà il libro inizia dopo con il volto e le istruzioni per la griglia di base per costruirlo. Ad ogni modo ho voluto comunque cimentarmi nel primo disegno che mi capitava. Ho sempre pensato che mani e piedi siano le parti più difficili da disegnare soprattutto se si vuole un effetto realistico.

Devo dire che dopo un po con la mia matittina e il mio foglio sono riuscito ad ottenere un buon risultato. Anzi non capisco perchè non l’ho fatto prima. Probabilmente vedevo questi disegni così belli e pensavo che sarebbe stato impossibile riuscire solo ad avvicinarmi a qualcosa del genere. Invece come spesso accade nella vita bisogna solo avere il coraggio di provarci, a volte sbagliamo ma siamo comunque sulla strada giusta per fare bene. Come sosteneva Edison per le sue invenzioni, l’errore è solo un passo in più verso la soluzione, perchè sbagliando sai cosa non devi fare per raggiungere il risutato.

Spero in futuro di poter ritagliarmi degli spazi per studiare questo libro, perchè è una gran soddisfazione vedere che, anche se non sei il nuovo Leonardo da Vinci, un piccolo artista e/o genio è in ognuno di noi.

Bologna 2019-05-01

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *