Menu

Arte Industriale

Sono tornato a Bologna e ho deciso di andare a visitare questo museo che si trova al n°125 di via Beverara. Non è stato semplicissimo arrivarci ma ci sono riuscito.

La daysperience n°117 di oggi?

Museo del Patrimonio Industriale.

La guida suggerisce dalla stazione di utilizzare l’autobus n°30. Io sono andato a piedi abitando in zona e ho attraversato parchi e sentieri. Con il senno di poi è stato comunque interessante perchè mi sono ritrovato a costeggiare il canale del Navile, un canale importantissimo per la storia di Bologna e ho potuto vedere l’edificio del Battiferro risalente al 1439 e ultimato dal Vignola nel 1548.

Lo stesso edificio che ospita il Museo del Patrimonio Industriale di Bologna è nato dalla ristrutturazione di una fornace da laterizi della seconda metà dell’Ottocento, testimonianza della storia produttiva della città tra il XV e il XXI secolo.

Per molti secoli Bologna si è distinta per la produzione di filati e veli di seta. Il visitatore può provare ad azione un tipico mulino da seta “alla”bolognese”, un mulino a ruota idraulica tra i sistemi più avanzati del tempo in Europa.

Mulino da seta

Cuore del Museo sono le macchine e la scuola di Aldini Valeriani. Il museo è la testimonianza di un’intensa attività industriale della città che nei secoli si è affermata come centro produttivo di primo piano in tutta Europa.

Maserati

Attraverso la trasmissione del sapere tecnico, impartito nell’Istituto Aldini Valeriani si arriverà all’industrializzazione diffusa e specializzata del Novecento con la nascita di imprese produttive nei più svariati settori dai pastifici all’automobilistica.

Oggi l’Industria italiana vive un decisivo momento di arresto, è interessante guardare il passato glorioso di una città come Bologna, simbolo di un’Italia che aveva voglia di crescita, innovazione e progresso.

Sicuramente l’Italia non ha più la possibilità di imporsi come Nazione Industriale ma abbiamo talmente tante risorse in Italia e il passato a testimonianza che, lavorando bene, possiamo raggiungere tutti i risultati di crescita che vogliamo e meritiamo.

Bologna 2019-04-27

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *