Menu

Bambola

Leggevo sul quotidiano che è stato una mia daysperience di qualche tempo fa, che la Barbie compie 60 anni. Oggi ho potuto vedere le antenate della più famosa bambola del Mondo e anche qualche Barbie datata.

La daysperience n°144 di oggi?

Museo delle Bambole.

Si, a Bologna ho scoperto anche questo angolo particolare per collezionisti. Un Museo delle Bambole ad angolo tra via Galliera e via Riva di Reno al secondo Piano vi farà entrare nel Piccolo Mondo antico delle Bambole d’epoca.

Un vero escursus degli usi e dei costumi tradotti nell’abbigliamento, negli accessori e nell’aspetto di questi che oltre ad essere i giochi per le bambine erano veri e propri oggetti di culto e di arredo delle case tra la seconda metà del XVIII e il primo quarto del XIX secolo fino ad arrivare agli esemplari più recenti.

Si divide principalmente in due aree, quella francese e quella tedesca. Le due industrie che si sono impegnate maggiormente nella manifattura di questi prodotti. Sono delle vere e proprie opere, 500 esemplari, la collezione di Marie Paule Védrine Andolfatto che ha donato ai visitatori. Vi sono esemplari anche molto rari, di alcune ne esistono solo due esemplari in tutta Europa.

La collezione è curata molto bene e le teche sono allestite in modo da rappresentare un microcosmo ambientato che ospita queste dettagliate riproduzioni dell’umanità dell’epoca.

Non mancano le bambole provenienti da altre parti del mondo e bambole davvero particolari, come quelle con la testa che ruota per cambiare l’espressione del volto da sorridente a triste. Bambole con congegni meccanici per camminare o per nuotare.

Anche se le mode cambiano i giochi rimangono.

Bologna 2019-05-24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *