Menu

Bologna sotterranea

Se cercate eventi nella vostra città oltre a siti come Today.it (inserendo la città che vi interessa, ad esempio Bologna) vi consiglio anche il sito Eventbrite che presenta una grande offerta di eventi a cui partecipare in tutto il Mondo. Su questo sito ho infatti trovato la daysperience che vi propongo oggi.

La daysperience n°160 di oggi?

Tour delle Cripte.

E’ un tour di due ore, con guida, che ti porta in un percorso di Cripte sotto chiese celebri. La prima, da cui siamo partiti, è la Cripta di San Zama. La storia di questa cripta è legata alla prima comunità cristiana della città e dove furono seppelliti i primi vescovi della città a partire da San Zama.

Dopo l’anno 1000 i benedettini ricostruirono la chiesa dotandola della Cripta e dell’annesso monastero. Questi luoghi hanno vissuto diverse vicissitudine, dalle suore clarisse che lo rilevarono fino all’uso come deposito militare. E’ da poco tempo che la chiesa e la Cripta sono accessibili grazie all’opera di restauro ed è possibile visitarle.

La seconda Cripta è quella di San Vitale, è sotto la chiesa dedicata ai Santi Agricola e Vitale. Il tour infatti è un percorso nella storia di questi due martiri di Bologna. Il primo nucleo ( la chiesa di San Zama) è infatti il luogo dove vissero. La seconda tappa del tour è quella del martirio mentre l’ultima è la sepoltura.

La Chiesa ha subito diverse vicissitudini e rifacimenti. La chiesa fu innalzata sui resti dell’Arena romana dove, secondo la tradizione, sotto l’imperatore Diocleziano, subirono il martirio i Santi Vitale e Agricola. La chiesa fu poi in mano alle Benedettine e quando Napoleone soppresse gli ordini monastici divenne un cenacolo letterario. Solo dopo l’epoca napoleonica la chiesa ritornò ad essere un luogo di culto. Qui è custodita anche un parte delle reliquia di San Vitale.

Eccezionalmente in alcune date è prevista anche la visita della Cripta dei Santi Bartolomeo e Gaetano. Sono stato quindi fortunato a poter visitare anche questo luogo e conoscerne la storia.

L’ultima tappa è la Chiesa di Santo Stefano, la più famosa di Bologna. Una delle sette chiese del Complesso è proprio quella che racchiude gli antichi sarcofagi delle spoglie dei Santi Agricola e Vitale. Il ritrovamento e la tutela di queste spoglie si devono all’opera di Sant’Ambrogio che volle fortemente che non si perdesse la memoria dei due martiri.

Un tour decisamente interessante per conoscere meglio la storia di questa città, dei suoi abitanti e dei suoi edifici.

Bologna 2019-06-09

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *