Menu

Border

Anche oggi al Teatro Cinema Galliera. Prima che inizino delle proiezioni come in tutti i cinema si danno i trailer dei film in programmazione. Il trailer di questo mi aveva molto incuriosito. Tanti riconoscimenti internazionali per questo film di Ali Abbasi.

La daysperience n° 92 di oggi?

Creature di confine.

Tina ha un aspetto fisico fuori dal comune oltre a doti olfattive straordinarie. Il suo “potere” le permette di fiutare le sensazioni delle persone, impiegata alla dogana è infallibile nello scovare traffici illeciti. Il suo fiuto è infallibile finchè non passa dalla dogana Vore, un personaggio ambiguo, simile a lei per aspetto fisico e indecifrabile dal punto di vista della personalità . Tina ne è attratta ma avverte un pericolo.

Questo film è sicuramente qualcosa di unico. Bisogna considerare che essendo scandinavo ha di base una cultura totalmente diversa. Se non si ha percezione di cosa sia un troll è difficile poter capire il film. Nel districarsi della trama che assume dalle connotazioni fantasy all’horror, al drammatico emergono i più svariati temi. Dal traffico di essere umani alle diversità razziali o sessuali. Niente e come sembra i buoni diventano i cattivi, il maschile cela il femminile e viceversa. I temi trattati sono davvero tanti e forse troppi, ma devo dire che sono ben miscelati , allegerire un minimo la trama avrebbe forse giovato al film che comunque rimane un buon film, che ti lascia delle sensazioni e ti fa riflettere.
Una nota meritano i paesaggi, la natura della Svezia più selvaggia è sicuramente una delle protagoniste di questo film.

Il tema fondante è sicuramente quello della diversità, l’odio verso chi è diverso può trasformarsi nell’odio di chi si sente diverso e cerca vendetta. Niente è come sembra, e se vi aspettate una cosa guardando il trailer vi ritroverete a guardare un film molto complesso e sfaccettato e pieno di riflessioni.

Bologna 2019-04-02

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *