Menu

Casa Saraceni per l’arte

Casa Saraceni è un edificio rinascimentale bolognese di grande pregio architettonico ed è sede oggi della Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna che mette a disposizione periodicamente e gratuitamente le proprie collezioni d’arte per farle conoscere al pubblico.

La daysperience n°199 di oggi?

I pittori del Seicento bolognese.

Da Guido Reni a Guercino passando per i Carracci , Elisabetta Sirani, Cignani e Franceschini. Questi alcuni dei nomi in mostra fino al 13-10-2019 presso la Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna.

Grazie a questa mostra è possibile entrare in contatto con i grandi nomi che hanno segnato la pittura europea nel Seicento.

E’ possibile ammirare Lucrezia che si appresta al suicidio di Guido Reni o il San Pietro penitente del Guercino o il capolavoro dell’allievo di Guido Reni Simone Cantarini Doppio ritratto di uomo con cappello e donna con rosario.

Di grande interesse anche la possibilità di osservare una accanto all’altra le opere della celebre Elisabetta Sirani, di cui vi ho già parlato quando ho visitato la Quadreria, e del padre Giovanni Andrea Sirani anch’egli allievo di Guido Reni.

A chiudere il secolo il lavoro artistico di Lorenzo Pasinelli con lo Svenimento di Giulia davanti alle vesti insanguinate del marito e Angelica innamorata che incide sull’albero il nome di Medoro.

Non mancano altri autori di grande rilievo come Giovanni Battista Bertusio ,Vincenzo Spisanelli, Girolamo Negri detto il Boccia Bartolomeo Cesi e infine Giovan Gioseffo Santi con le sue vedute prospettiche in tele ovali a testimonianza di un altro genere in cui i pittori bolognesi furono maestri indiscussi.

Se vi trovate in via Farini per un giro di shopping o per una passeggiata vi consiglio di entrare in questa galleria e immergervi in questi capolavori messi a disposizione del pubblico gratuitamente.

Bologna 2019-07-18

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *