Menu

Come trovare le risposte

Molto stanco per il lavoro non avevo nessuna idea in mente per la daysperience del giorno. Avrei potuto iniziare a scrivere le 10 idee del giorno proprio sulla daysperience da fare ma poi ho deciso di prendere un libro e aprirlo su una pagina a caso. E’ un antico espediente che consiglio a tutti di fare. E’ come utilizzare il famoso libro delle risposte, disponibile ormai anche in una versione consultabile online.

Ti concentri su una domanda o un problema e apri il libro in modo casuale per leggere la risposta. E’ come scegliere dal mazzo dei tarocchi tre carte che ti riveleranno il futuro.

Ci sono persone che utilizzano i testi sacri, come la Bibbia, per avere le risposte.

Il testo che ho scelto è un libro che ho da un po di tempo ho ripreso a consultare. Il segreto dei giganti, che è stato oggetto anche di alcune daysperience, può essere utile a questo scopo in quanto non si tratta di un racconto unico ma di interviste che si concludono in poche pagine e in ogni intervista ci sono metodi e risposte da applicare nella nostra vita.

La daysperience n°234 di oggi?

Brain Picking.

Ho aperto la pagina 406. L’intervista a Maria Popova, scrittrice di talento per diverse testate come l’Atlantic e il New York Times ma soprattutto ideatrice di Brain Picking.

E’ un progetto nato come mail settimanale per 7 amici e poi diventato fonte di ispirazione per milioni di persone.

L’intervista con Tim Ferriss è illuminante su diversi argomenti, dal come leggere un libro al come creare contenuti di valore.

Ferriss consiglia di leggere in particolare tre articoli per iniziare a conoscere questo enorme lavoro della Popova che ormai conta migliaia di post.

Gli articoli in questione sono:

The Shortness of Life: Seneca on Busyness and the Art of Living Wide Rather than Living Long

How to find Your Purpose and Do what you Love

9 Learnings from 9 Years of Brain Picking

Per questa daysperience mi sono concentrato sul secondo articolo che mi ha incuriosito di più, ovvero come trovare il proprio obiettivo(nella vita) e fare ciò che si ama.

Attraverso le intuizioni di 7 pensatori, da Paul Graham a Steve Jobs, si cerca di capire come poter rendere la vita tale da essere vissuta.

La risposta è tanto semplice quanto spesso difficile da applicare. Fare ciò che si ama. Cosa ci rende realmente felici? Cosa riempie davvero la nostra vita al di là di ciò che possano pensare gli altri e di ciò che la società ci fa credere essere il meglio per noi?

Mettiamo al centro del mirino della nostra vita la parola “FELICITA'” come ha fatto Maria Popova, che ha avuto per anni quest’opera di Marc Johns appesa alla parete ed era la prima che vedeva ogni mattina al proprio risveglio. L’opera è costituita dalla parola “HAPPY” al centro di una sorta di mirino. L’autrice ha deciso di tatuarsela su un avambraccio per non perdere mai di vista questo semplice ma potente messaggio di vita.

Scopriamo cosa ci rende felici e mettiamolo al centro della nostra esistenza.

Bologna 2019-08-22

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *