Menu

I Dinosauri di via Zamboni

Oggi mi sono ritrovato in via Zamboni e ho pensato di fare un salto al Museo “Giovanni Cappellini” per vedere la Collezione di Geologia.

La daysperience n°97 di oggi?

A spasso nel Giurassico.

Anche questo museo come Palazzo Poggi, il Museo delle Cere Anatomiche e l’Orto botanico fa parte del Sistema Museale di Ateneo. Ora comprendo il perchè tanti ragazzi da tutta Italia e dal Mondo vengono a Bologna per studiare. L’Università di Bologna ha un prestigio secolare e ospita collezioni rare che gli studiosi e docenti delle Facoltà hanno raccolto nei secoli. In questo caso si parla di Geologia.

Orso primitivo

Anche quì mi sono trovato davanti un archivio immenso fatto da diverse tipologie di fossili, minerali, vegetali e animali. Sicuramente quello che desta maggiore stupore è osservare gli scheletri dei dinosauri o di altri animali ormai estinti. Un luogo molto visitato, soprattuto dai bambini,ma credo che per il valore culturale e lo stupore che genera sia visitabile da chiunque. E’ straordinario che l’Università offra gratuitamente ai visitatori la possibilità di fare questa immersione nella Preostoria ed essere a pochi centimetri dai resti di un Diplodocus o di un Torvosaurus.


Diplodocus
Teschio di Torvosaurus

Possiamo immaginare la grandezza di questi esseri ma nel momento in cui vedi un piede fossilizzato grande quanto un essere umano ti rendi conto davvero di quanto grandiosi fossero e vengono spontanee alcune riflessioni. Come sono riusciti a sopravvivere sulla terra animali di dimensioni molto minori nonostante la presenza di questi animali e come questi ultimi si sono “misteriosamente” estitnti?

Uova di Dinosauro
Tethyshadros

E’ una visita che vale la pena fare se ci si trova a Bologna, non ve ne pentirete.

Bologna 2019-04-07

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *