Menu

Il Pincio di Bologna

Quando si parla di Pincio si pensa subito a Roma. In realtà anche Bologna ha il suo Pincio e anche se ci sono passato frettolosamente più volte per andare in centro o per ritornare a casa oggi ho voluto utilizzare questa daysperience per saperne di più.

La daysperience n°177 di oggi?

La monumentale scala della Montagnola.

Nel 1896 fu inaugurato il sontuoso accesso ai giardini della Montagnola. La scalinata è il frutto della progettazione di Tito Azzolini e Attilio Muggia e fu chiamata appunto Scalinata del Pincio per onorare Roma capitale.

I bolognesi la chiamano “la moglie del Gigante” ed arrivando sotto la scalinata da via Indipendenza è facile notare questa creatura marina scolpita da Diego Sarti e Pietro Veronesi. La fontana racchiude questa figura seducente di una ninfa avvolta dai tentacoli di una piovra.

Salendo la scenografica Scalinata del Pincio è possibile avere un’ampia veduta di Piazza VII Agosto, di Porta Galliera e dei resti della rocca.

Se dovete andare a prendere un autobus all’Autostazione vicina e avete del tempo, provate a scoprire anche voi questo angolo di Bologna che purtroppo di sera diventa anche luogo di bivacco, ma di giorno è visitato da molti turisti.

Bologna 2019-06-26

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *