Menu

Il profeta

Kahlil Gibran è un saggista,narratore, poeta e artista nato in Libano e vissuto tra gli Stati Uniti e la Francia. Una delle sue opere più importanti è il libro che oggi ho deciso di leggere. Era annoverato tra i libri più letti dai personaggi di successo intervistate da Tim Ferriss nel Segreto dei Giganti.

La daysperience n°275 di oggi?

Il Profeta di Kahlil Gibran.

E’ un libro di poesia in prosa ed è possibile riconoscere lo stile dell’autore che tocca alte vette di misticismo. E’ un libro sul senso dell’esistenza attraverso le parole di Almustafa (ovvero l’eletto di Dio).

Dopo aver vissuto per anni in terra straniera il profeta decide di ritornare alla terra nativa non prima di aver lasciato il suo personale testamento alle persone del paese di Orphalese accorse a salutarlo.

Le persone gli chiedono risposte sui temi della vita. L’amore è il perno centrale delle sue risposte e come scrive nelle sue prime risposte bisogna abbandonarsi all’amore anche quando la strada è impervia.

Attraverso le sue parole si scopre una volontà di unione degli elementi opposti. La ragione è imprescindibile dalla passione così come la colpa dalla pena e la gioia dal dolore.

Solo accettando di essere noi stessi un crogiolo di opposte emozioni, di opposti sentimenti che si alternano in un equilibrio naturale riusciamo a trovare la chiave di lettura della nostra esistenza.

Un libro profetico, una riflessione intima e universale sulla natura umana tesa tra vita spirituale e vita terrena che non sono in contrasto o in lotta tra loro ma sono alla ricerca dell’armonia che come un alito di vento avvolge tutto il mondo.

Bologna 2019-10-02

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *