Menu

Il segreto dei Giganti

Tim Ferriss è diventato in pochi anni uno dei massimi guru sul tema della crescita personale a livello mondiale. Autore del Best seller “4 ore alla settimana” ha riunito nel suo metodo diverse teorie sviluppandone altre per produrre in modo più efficace ed efficiente senza perdere di vista la propria vita. Nel 2017 esce Il segreto dei giganti un librone, che divorai in poco tempo e nasce dalle interviste e i podcast che Tim ha prodotto negli anni.

La daysperience n°225 di oggi?

10 idee al giorno.

Tim ha intervistato persone di successo in tutti i settori, dal cinema allo sport, dalla medicina alla finanza. Ha cercato in questo libro e nelle sue interviste di capire i metodi che hanno ispirato questi uomini e donne di successo, le cose che loro fanno per superare i problemi e raggiungere i loro obiettivi.

Alcuni metodi sono davvero assurdi mentre altri davvero semplici ma di grande efficacia. Quello che voglio presentarvi oggi e che ho provato a mettere in pratica è quello delle 10 idee al giorno.

James Altucher è un manager specializzato in fondi speculativi, un imprenditore e uno scrittore di grande successo. Il potere del no é uno dei suoi best seller.

James Altucher dà questo consiglio: scrivere ogni mattina 10 idee. L’esercizio serve a sviluppare “il muscolo delle idee”. Come alleniamo ogni parte del nostro corpo anche il cervello ha bisogno di allenamento e sviluppare una praticità nell’essere creativo.

James si spinge oltre, se proprio non ti vengono 10 idee sviluppane 20 perchè significa che ti stai prendendo troppo sul serio, che ti stai impedendo di sviluppare idee apparentemente ridicole.

Questo mi riconduce alla frase di un mio insegnante che ascoltai qualche anno fa. Se proponete al vostro capo 100 idee magari 99 sono sbagliate ma una può essere davvero vincente ed è sempre meglio di non proporre nulla.

Bene il nostro capo nella vita è il nostro cervello. Quindi trovo utilissimo questo esercizio. Se ho un problema posso pensare di “costringermi” a scrivere 10 soluzioni a quel problema. Vorrei scrivere un libro? Iniziamo a scrivere 10 titoli che mi piacerebbero per un mio libro.

Generiamo idee praticamente in continuazione ma metterle nero su bianco e di tanto in tanto rileggerle può farci venire in mente che magari qualcuna di esse la potremmo realizzare e da li possiamo scrivere i primi 10 passi per realizzare quell’idea e così via.

Oggi ho provato ad utilizzare il tempo della mia Università a quattro ruote per scrivere le mie 10 idee. Ho pensato proprio di scrivere le 10 cose che avrei potuto fare mentre sono in autobus per andare a lavoro evitando quelle che già faccio come gli audiolibri o i video di crescita personale che guardo su youtube.

Le 10 idee di oggi

1_Fare origami

2_Palloncini modellabili (chissà cosa penserebbero gli altri in autobus)

3_Leggere un quotidiano

4_Scrivere a degli amici che non sento da anni.

5_Programmare dei viaggi

6_Inventarmi delle daysperience

7_Scoprire il funzionamento di nuove app

8_Iniziare a parlare con qualcuno e fare amicizia(attenzione a chi vuole dormire in autobus in particolare alle 7.00 di mattina)

9_Pulire la casella di posta dalle mail che non funzionano

10_Disegnare

Non tutte sono assurde e irrealizzabile, magari inizierò a fare qualcuna di queste già da subito e nel frattempo continuo a scrivere nuove idee. Voi? Cosa aspettate? serve solo carte e penna e se non ve ne vengono in mente 10 potete sempre scriverne 20 😉

Bologna 2019-08-13

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *