Menu

La Beata Vergine del Soccorso

Anche oggi passeggiavo per Bologna e in prossimità di Porta Mascarella ho scoperto una chiesa che è stata costruita sulle vecchie mura.

La daysperience n°182 di oggi?

Il Santuario della Beata Vergine del Soccorso.

Anche questa chiesa che all’apparenza sembra di recente costruzione in realtà conserva una storia molto più antica.

Sorta nel luogo dove una statua della Madonna proteggeva sin dal ‘300 il Borgo di San Pietro, la statua fu ritenuta miracolosa durante le epidemie di peste e per questo vi fu costruita nel ‘500 una cappella per ospitarla.

Grazie alle donazioni dei devoti la Confraternita della Beata Vergine del Soccorso ampliò la cappella. Durante il ‘700 ci fu un ulteriore ampliamento della chiesa anche grazie all’abbattimento di parte della cinta muraria che risultava fatiscente.

Come molti ordini, anche quello della Confraternita fu abolito in epoca napoleonica ma la chiesa rimase aperta al culto dei fedeli del Borgo.

Durante i bombardamenti del ’44 la Chiesa fu distrutta e successivamente ricostruita con un impianto differente dall’originale.

Anche questa Chiesa, che è fuori dagli itinerari turistici, è testimone e protagonista della storia di Bologna e di uno dei suoi quartieri più antichi il Borgo di San Pietro.

Bologna 2019-07-29

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *