Menu

La vedova Winchester

Come sapete spesso guardo i video del canale Youtube dell’Inspiegabile e avevo ascoltato il suo racconto sulla storia della Vedova Winchester da cui è stato tratto un film horror nel 2018 con la bravissima attrice Helen Mirren.

La storia è molto interessante e oggi ho deciso di vedere anche il film.

La daysperience n°242 di oggi?

La casa infinita.

Sarah Pardee Winchester sposa nell’800 William Wirt Winchester fondatore della più famosa fabbrica di armi degli Stati Uniti. La figlia di Sarah muore dopo soli dieci giorni dalla nascita e anche il marito dopo poco per turbercolosi.

La “storia” vuole che Sarah si ritrovi sola e con un eredità di diversi milioni di dollari. Presa dalla depressione per gli affetti perduti si rivolge a un medium, convinta che la sulla sua famiglia gravi una maledizione dovuta a tutte le vittime delle armi prodotte dai Winchester.

Il medium consiglia a Sarah di costruire una grande casa in cui i fantasmi possano abitare. La costruzione della casa non deve mai terminare altrimenti Sarah avrà lo stesso destino dei suoi congiunti.

Iniziano i lavori di ristrutturazione che dureranno 36 anni. Ogni giorno la vedova passa agli operai nuovi progetti per la costruzione di una labirintica magione con centinaia di stanze, corridoi e passaggi segreti.

Una misteriosa costruzione spesso senza alcun senso logico e con diversi elementi che si ripetono legati alla numerologia del 13 e del 7 (questo mi piace).

Il film pone l’accento sull’aspetto più horror della storia ovvero le presenze che si aggiravano nella casa. L’inspiegabile cerca anche le altre ragioni sulla costruzione della casa e sulla storia della vedova.

Sarah infatti aveva avuto un’educazione di stampo massonico, beconiano e rosagregoriano. Da ciò provengono i labirinti presenti nella casa e la ripetizioni di alcuni numeri. Va inoltre posto l’accento sullo stato mentale di Sarah che sicuramente la portò ad una profonda depressione che alimentò questa sua opera per la quale dissipò tutto il suo patrimonio.

Al di là delle reali ragioni che spinsero a questa ossessiva opera edilizia la storia ha un certo fascino e la magione Winchester è diventata nell’immaginario collettivo una delle case più infestate degli Stati Uniti e meta di curiosi che cercano di scovarne i misteri.

Bologna 2019-08-30

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *