Menu

L’amore brucia

Dopo le vacanze estive sono ritornato al Teatro Cinema Galliera per un nuovo anno di film interessanti da guardare e da proporre su questo sito.

La daysperience n°286 di oggi?

Burning-L’amore brucia.

Il film che propongo è Burning – L’amore brucia, del regista sudcoreano Chang-dong Lee, uno dei più importanti registi coreani.

Dopo 8 anni di assenza dal grande schermo il regista ci regala una pellicola ambigua e angosciante tratta dal racconto di Murakami “Granai Incendiati” della raccolta L’elefante scomparso e altri racconti.

Due giovani si incontrano dopo molti anni, erano vicini di casa da piccoli. Jong-soo è un lavoratore part-time e incontra Hae-mi per strada. Inizia subito una storia tra i due finchè la ragazza non parte per un viaggio in Africa.

Al suo rientro la ragazza è accompagnata da Ben, un misterioso ragazzo che ha incontrato all’aeroporto di Nairobi. Ben è un ragazzo ricco che vive al di sopra degli standard dei suoi coetanei.

Jong-soo è innamorato di Hae-mi ma accetta questo nuovo interesse della ragazza per Ben finchè la stessa non sparisce misteriosamente.

Un thriller intriso di sfumature angoscianti. L’abile regista ha sviluppato il racconto sulle lunghe pause, sulla rabbia e l’incapacità di trovare risposte. Stati d’animo che pervadono la vita di molti giovani nella società contemporanea . Rabbiosi per qualcosa che si sta sfaldando sotto i loro piedi, qualcosa a cui non sanno dare risposta.

La necessità di far bruciare cose materiali diventa l’esternalizzazione della volontà di far ardere il cuore di una qualche passione che non si riesce a scoprire, che non si ha.

Un film cupo e riflessivo sulla società contemporanea, non solo coreana.

Bologna 2019-10-13

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *