Menu

L’arte della gioia

Il libro che ho iniziato a leggere oggi deve la sua pubblicazione a un autore di cui vi ho già parlato Angelo Pellegrino. Questi è stato il compagno di Goliarda Sapienza e ha spinto per la diffusione della sua opera dopo la morte della scrittrice.

La daysperience n°443 di oggi?

L’arte della gioia.

Il romanzo della scrittrice siciliana ha vissuto diverse peripezie e anche se apprezzato all’estero, in Italia ha fatto fatica a farsi conoscere.

La protagonista del libro si chiama Modesta e dopo un’infanzia difficile viene mandata prima in convento e poi presso una famiglia nobile dove riuscirà, grazie a un matrimonio di convenienza, a riscattarsi socialmente.

Modesta è decisamente anticonformista, seduce donne e uomini non solo con il corpo ma anche con la mente.

Il romanzo è intriso di politica, psicologia e sensualità come gli interessi della sua protagonista il tutto però si svolge agli inizi del Novecento in una Sicilia di mafia e contado.

Il libro è decisamente “scandaloso” per il periodo in cui è ambientato e probabilmente anche per il periodo in cui l’autrice lo aveva scritto, gli anni ’70, perchè se è vero che la sex revolution è iniziata in quegli anni, sicuramente in Italia è arrivata molti decenni dopo.

Il romanzo probabilmente era giudicato ancora scandaloso negli anni ’90 quando si è tentato di pubblicarlo dopo essere stato chiuso per vent’anni in una cassapanca.

Goliarda Sapienza non ha visto il suo libro pubblicato ma grazie all’impegno di Angelo Pellegrino che ha creduto in lei il personaggio di Modesta potrà vivere per tanto tempo ancora.

Napoli 2020-03-18

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *