Menu

Secret Obsession

E’ un film del 2019 di Peter Sullivan presente nella gallerie di Netflix. Il tema dell’ossessione e delle sue conseguenze sta diventando una costante dei film proposti nel blog.

Tra piccole e grandi ossessioni tutti ne siamo portatori e per fortuna non tutte sono dannose come l’ossessione del film.

La daysperience n°470 di oggi?

Ossessioni da ufficio.

Jennifer si risveglia da un forte trauma che le ha causato la perdita della memoria. Al suo fianco il marito Russell (Mike Vogel) che l’assiste in attesa di tornare alla normalità della loro vita e della loro casa.

All’inizio del film vediamo Jennifer, interpretata dalla bella attrice Brenda Song, scappare da un uomo che cerca di ucciderla per poi essere investita da un automobilista.

Una volta tornati a casa Jennifer inizia a percepire che c’è qualcosa che non va man mano che i ricordi le riaffiorano alla mente.

Non volendo spoilerare tutto il film e lasciandovi il gusto di provare a vederlo vi dico solo che già dal trailer e dalle prime battute è possibile capire dove si vuole andare a parare e questo lascia un po di amaro in bocca per un thriller che poteva essere interessante.

Infatti se la trama sembra già svelata in partenza non c’è il beneficio del dubbio dei risvolti della stessa.

Il film risulta quindi un pò pasticciato con un trito e ritrito di cose già viste, il risultato di ossessioni nate in ufficio che degenerano in crimini e relative fughe da film di serie B.

Il fatto interessante circa questo film è stato che, i giudizi abbastanza unanimi del web e principalmente tendenti al negativo, talvolta anche sbeffeggiando la trama, hanno sortito il risultato di farne un film molto visto sulla piattaforma.

“Non importa che se ne parli bene o male. L’importante è che se ne parli.” L’aforisma di Oscar Wild calza a pennello e come succede sempre più spesso, anche una pubblicità negativa può rivelarsi proficua.

Napoli 2020-04-14

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *