Menu

Serpenti a sonagli

E’ un film horror del 2019 di Zak Hilditch con Carmen Ejogo disponibile nel catalogo di Netflix.

La daysperience n°464 di oggi?

Un’ anima per un’anima.

Katrina è una madre single che si sta trasferendo in Oklahoma per iniziare una nuova vita insieme alla piccola Clare, sua figlia.

Katrina ha paura di viaggiare in aereo e decide quindi di avvenutrarsi nel lungo viaggio per attraversare le zone desolate tra Texas e Oklahoma, città dove vive la madre con la quale vuole ricongiungersi.

Durante il viaggio Katrina imbocca per sbaglio una strada semideserta dove perfora una gomma ed è costretta a fermarsi per cambiarla.

Durante l’operazione, la piccola Clare scende dall’auto e inizia a camminare in prossimità dell’auto tra l’erba secca del brullo paesaggio. Qui viene morsa da un serpente a sonagli.

Katrina è sconvolta perchè si trova nel bel mezzo del nulla e completamente isolata finchè non vede nelle vicinanze una casa mobile dove decide di recarsi per chiedere aiuto.

La signora che vi abita si offre di aiutare la bambina , avendo già curato dei morsi di serpente, mentre Katrina finisce di sostituire la gomma bucata.

Quando Katrina torna in casa, con grande sorpresa, la bambina è totalmente guarita e non presenta nemmeno i segni del morso del serpente mentre la donna è sparita.

Le due si recano quindi al più vicino ospedale per constatare che la bambina sia guarita e da lì inizia un’odissea per la madre.

La vita della bambina è stata salvata ma qualcuno ne vuole un’altra in cambio.

Il film seppur interessante nella trama non riesce ad esprimere a pieno il suo potenziale.

Il fatto che alla fine non tutto sia chiaro non rimanda a ipotesi diverse che potrebbero incuriosire lo spettatore ma piuttosto a una sorta di troncatura che non ci spiega il perchè di fatti così anomali.

Una nota personale positiva c’è, i paesaggi brulli di quelle aree degli Stati Uniti sono sempre suggestivi e generano una sorta di inquietudine, uno spartiacque tra il mondo urbanizzato e quello naturale e primitivo.

Napoli 2020-04-08

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *