Menu

Stringi forte i desideri

Quando ho comprato il libro di Charlotte Lucas Il tuo anno perfetto inizia da qui,di cui vi ho parlato in un altro post, in libreria mi ha incuriosito anche un altro titolo e ho deciso di acquistarlo. Oggi ho iniziato a leggerlo.

La daysperience n°214 di oggi?

Al mattino stringi forte i desideri.

Mi aveva incuriosito il titolo, mi piaceva l’idea di stringere i desideri, magari i 101 desideri di cui abbiamo parlato in passato, leggendo la trama mi ha incuriosito ancora di più.

Emilia sta cambiando casa, dopo gli eventi che le hanno fatto perdere la strada, da decidendo di ripartire in un nuovo luogo. Un’amica le ha messo a disposizione per un anno il suo appartamento. Con i due amati gatti e poche valigie si reca nel nuovo stabile.

I vicini non le prestano attenzione e per socializzare, la protagonista escogita un piano. Nella bacheca condominiale ogni mattina appende un foglio con speranze, sensazioni e desideri. Ci sarà qualcuno che è ancora curioso di scoprire, che ha dei ricordi da condividere, delle sensazioni di cui parlare con gli altri.

L’esperiemento sembra fallire finchè un bambino del palazzo non si accorge di lei, potrebbe essere il primo amico della nuova vita che Emilia sta cercando.

Mi è piaciuta il sunto della storia perchè anche questo libro come altri che vi ho citato nei post hanno qualcosa in comune con questo blog e con il mio esperimento. Ogni mattino la protagonista cerca di tendere la mano verso gli altri, verso il mondo e la vita, a suo modo, e anche io sto cercando di fare lo stesso.

Non è facile fidarsi degli altri soprattutto se siamo tanto indaffarati a crearci il nostro piccolo mondo ma avventurarsi nei mondi degli altri è un’esperienza unica che ci può arricchire e far stare meglio.

Il libro è l’esordio di una famosa voce radiofonica italiana, Natascha Lusenti, probabilmente l’avrete sentita tante volte su Radio2.

Il suo modo di scrivere è molto particolare, ricco di descrizioni, il mondo della protagonista è quasi fiabesco eppure tremendamente reale, anche questo tipo di scritture è per me una scoperta e spero di ritagliarmi un bel pò di tempo da dedicarci.

Magari potrebbero nascere una o più daysperience dalla lettura di questo libro, come è successo in passato.

Napoli 2019-08-02

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *