Menu

Surrealist Lee Miller

Un altro magnifico edificio bolognese, Palazzo Pallavicini, ospita la mostra di una delle più importanti fotografe del Novecento, Lee Miller.

La daysperience n° 130 di oggi?

Il surrealismo di Lee Miller.

La storia della vita è della carriera di Lee Miller è davvero surreale. Celebre modella di Vogue degli anni ’20 decide poi di passare dall’altra parte dell’obiettivo. Riesce a conoscere il famoso fotografo Man Ray con cui inizia un sodalizio professionale. La sua vita si muove tra Parigi, londra e New York ma anche il Cairo al seguito del marito, un’importante uomo d’affari. Lee Miller è un’artista poliedrica e una sola patria non le basta, ha bisogno di muoversi, di spostarsi, di sperimentare e di vivere nuove esperienze.

E’ l’unica donna a seguire gli alleati al fronte e a documentare le attività di liberazione. In queste circostanze scatta la sua foto più celebre,
l’autoritratto nella vasca da bagno del Führer, di uno degli appartamenti di Hitler a Monaco di Baviera.

Nelle sue foto personaggi celebri come Charlie Chaplin o Pablo Picasso ma anche persone comuni e paesaggi. Lee Miller riesce a raccontare le persone e i luoghi con una capacità straoridnaria di coglierne l’essenza.

101 opere in mostra, grazie alla collaborazione con Ono Arte contemporanea, nella cornice di uno dei Palazzi più affascinanti di Bologna.

Da non perdere.

Bologna 2019-05-10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *