Menu

The silence

Se non siete ancora stanchi di sentir parlare di pipistrelli potrebbe interessarvi questo film del 2019 di John R. Leonetti disponibile su Netflix.

La daysperience n°492 di oggi?

Shhhh

Un gruppo di ricercatori scopre in una vecchia miniera un profondissimo antro. Da questo fuoriescono delle creature, una specie prima sconosciuta.

Gli animali sono simili a pisitrelli ma molto più grandi e aggressivi, sono completamente ciechi ma hanno un udito molto sviluppato e attaccano qualsiasi cosa produca rumore.

In poco tempo il terrore e il panico si diffondono in tutte le città degli Stati Uniti.

Ally è un’adolescente che ha perso l’udito in un incidente d’auto e insieme alla famiglia cercheranno di scappare verso la campagna per trovare un luogo meno infestato.

Giunti in campagna si ritroveranno alle prese non solo con gli esseri volanti ma anche con dei fastidiosi superstiti.

Il film non ha grossi spunti interessanti in una trama che ha il sapore del già visto.

Siamo ormai abituati a film apocalittici con nuove specie umane e non, e anche altri momenti del racconto sembrano estrapolati da altri film come la ricerca dei medicinali o la setta vicino casa.

Un tema sicuramente interessante poteva essere quello della protagonista non udente e quindi del fatto che ciò possa diventare un punto di forza per la sopravvivenza dei protagonisti ma anche questo spunto non emerge con forza.

Ottime le interpretazioni dei protagonisti Stanley Tucci (il padre), Miranda Otto (la madre) e Kiernan Shipka che per interpretare la parte ha dovuto imparare alla perfezione il linguaggio dei segni.

Molti hanno criticato il film perchè troppo simile a Bird Box o a A Quiet Place che io non ho ancora visto e quindi ho trovato lo spunto per un’altra daysperience.

Napoli 2020-05-06

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *