Menu

Tutti giù per terra.

Queste sere sono sempre a cena fuori. La mia amica sta per trasferirsi e cosìla sera siamo insieme. Sfruttiamo questi ultimi giorni in città. Stasera avevamo voglia di sushi, anzi di Zushi. C’ero già stato a cena ma mai nell’area garden.

La daysperience n°52 di oggi?

Giapponese seduti a terra.

Avevo già cenato da Zushi e la qualità dei piatti è molto buona. La cucina giapponese, come l’arte e la cultura giapponese mi piace molto. Se vi piace la cultura giapponese non potete perdervi la mostra HOKUSAI HIROSHIGE -Oltre l’onda. al Museo Civico Archelogico di Bologna. E’ una mostra molto interessante con più di 250 opere di questi due maestri, io ci sono stato , la consiglio.

Ma veniamo a Zushi. L’area del “giardino” del ristorante ha pochi tavoli, quindi è meglio prenotare per usufruirne. Noi siamo arrivati presto, quindi abbiamo trovato posto. In pratica in questo piccolo giardino artificiale i tavoli sono in piccole cavee ricavate nel pavimento, quindi sei seduto come in un tavolo normale ma sei a terra. Più comodo di dover incrociare le gambe per cenare. Insomma una rivisitazione del chabudai, più adatto per le abitudini occidentali.

Zushi

Anche le altre aree del Ristorante sono molto carine e ben curate nel design. Il servizio l’ho trovato impeccabile, gentili e veloci.

Zushi

Il salmone lo consiglio, è molto buono. Insomma se avete voglia di Zushi a Bologna, sapete dove andare. So che Zushi è presente anche in altre città italiane ma non l’ho provato in altre sedi. Riflettevo che a Bologna si mangia davvero bene, anche le cucine etniche sono di qualità superiore. C’è una cultura della qualità del cibo che supera altre città in Italia, sarà per questo che la chiamano “la grassa“.

Bologna 2019-02-21

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *