Menu

Tutto d’un fiato

Molto tempo fa avevo comprato un’armonica da Tiger e oggi finalmente, recuperandola tra vecchie cose, ho deciso di provare ad usarla visto che non mi sono mai cimentato in questa attività.

La daysperience n°437 di oggi?

Armonica.

Devo dire che ci ho messo qualche minuto prima di soffiare in modo tale da far uscire un suono.

Ho cercato quindi qualche video su Youtube per iniziare dalle basi. L’ho trovato sul canale tooSpeed music & travels.

Inanzitutto ho scoperto che esistono due tipi di armonica, quella diatonica e quella cromatica. L aprima ha una scala predefinita mentre l’altra ha le note in sequenza e si suonano in modo leggermente diverso.

La mia armonica dovrebbe essere appunto come quella del video, diatonica a dieci fori.

Sintetizzo i punti che emergono dalla lezione del video.

1- Come impugnare l’armonica, è importante per modulare il suono e creare una sorta di cassa di risonanza con la mano.

2-Soffiando in un buco si produce una nota, soffiando in due fori un accordo. Si può ottenere stringendo la bocca o muovendo la lingua che copre i buchi non utilizzati(più difficile)

3-Dallo stesso foro si possono ottenere due note differenti a seconda che si soffi all’interno oppure si aspiri l’aria.

4-Due effetti speciali principali : il Vibrato e il Bending che si ottengono con l’ausilio delle mani oppure modulando l’aria immessa con la bocca.

5- Manutenzione dello strumento.

Insomma dopo questi 10 minuti di prove e daysperience non sarò sicuramente Bennato ma la cosa piacevole di questo strumento è che riesci immediatamente a produrre qualcosa di piacevole già dalle prime battute.

Come ogni cosa l’esercizio e l’impegno fanno il resto.

Napoli 2020-03-12

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *