Menu

Un posto tranquillo

Il film The Silence ha ripreso in parte questa sceneggiatura e quindi ho deciso di vedere il film A Quiet Place del 2018 di John Krasinski.

La daysperience n°499 di oggi?

A Quiet Place.

Il film con Emily Blunt e lo stesso Krasinski narra la vita della famiglia Abbott agli inizi del 2020. La famiglia vive in una zona rurale e abbandonata, nel completo silenzio.

C’è un motivo per cui il posto è così tranquillo.

Delle creature aliene hanno invaso la terra e percepiscono i rumori ma sono cieche. Attaccano tutti gli esseri viventi di cui sentono la presenza.

La famiglia ha sopravvissuto tanto anche per la loro abilità a comunicare grazie al linguaggio dei segni, poichè la loro primogenita è sordomuta.

Il paesaggio e ciò che si può celare dietro le alte foglie del grano riecheggiano film horror come Grano rosso sangue ma qui il mostro non ha nulla di umano e non risparmia nemmeno i bambini.

Se in Bird Box non si poteva guardare, in A Quiet Place non si può ascoltare, anzi non bisogna produrre rumore che qualcuno possa ascoltare.

La famiglia Abbot vive la normalità in una tranquillità che non ha la sua tipica connotazione positiva.

Krasinski, che è principalmente un attore di tv, esordisce alla regia dell’horror con una buona pellicola che tiene lo spettatore in tensione, sperando nei sussulti di paura al di là dello schermo perché i protagonisti non possono proprio permetterselo.

Napoli 2020-05-13

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *